venerdì 21 settembre 2018

SERMex2018



Giovedì 13 settembre 2018 si è svolta tra Palmanova, Venzone, Portis Vecchio di Venzone e Gemona l’esercitazione di rischio sismico in scala reale SERMex2018.

L’esercitazione era finalizzata a testare l’efficacia della risposta integrata in emergenza sismica da parte del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile della Regione, mediante l’utilizzo di tecnologie e procedure innovative messe a punto dal laboratorio SPRINT dell'Università degli Studi di Udine.

L'esercitazione prevedeva la simulazione di un sisma di magnitudo elevata con epicentro nell’area di Venzone. Questo ha permesso di testare l’efficacia della risposta integrata fin dalle prime fasi post-sisma, dal primo allarme, alla conseguente mobilitazione, ai rilievi post-sisma, fino alla realizzazione delle opere di bonifica e di messa in sicurezza.


   
Operazioni di bonifica (Portis Vecchio di Venzone)

In particolare durante l'esercitazione sono state utilizzate procedure progettate dal gruppo dello SPRINT-Lab e sono stati sperimentati nuovi strumenti informatici di supporto all'esecuzione dei rilievi post-sisma, elaborati nell'ambito del progetto iTriage dai ricercatori del laboratorio SPRINT e dalla Protezione Civile della Regione, in collaborazione con i Vigili del Fuoco.

Dalla Sala Operativa Regionale (SOR) presso il centro operativo della Protezione Civile di Palmanova, dove si trova anche la sala Sistema Integrato Gestione Triage (SIGeT), sono state gestite le comunicazioni e le attività sul campo dei Vigili del Fuoco e dei tecnici della Protezione Civile. Inoltre per l’emergenza simulata è stato attivato presso il Comune di Gemona il Centro Operativo Comunale (COC), riferimento territoriale per tutte le forze in campo durante l’emergenza, nonché per i cittadini coinvolti nell’evento sismico.

Come lo scorso anno, l’esercitazione ha affrontato anche il tema della disabilità, che in emergenza assume un’elevata criticità. I Vigili del Fuoco hanno simulato il salvataggio di una persona disabile rimasta bloccata a seguito della scossa ai piani alti di un edificio nel centro storico di Gemona.


   
Evacuazione persona disabile (Gemona)

Alcuni dei ricercatori del laboratorio SPRINT, operativi presso la sala operativa SIGeT, sono stati impegnati nell'elaborazione e la mappatura automatica dei dati acquisiti sul campo per la valutazione della situazione emergenziale in tempo reale.

Sala operativa SIGeT - Sistema Integrato Gestione Triage (Palmanova)

Contemporaneamente, altri ricercatori dello SPRINT-Lab, operativi nella palestra della SERM Academy a Portis Vecchio di Venzone, sono stati impegnati nell'addestramento "in corsa" ai funzionari dei VVF ed ai tecnici della Protezione Civile per l'impiego sperimentale delle tecniche di Quick Triage messe a punto dal laboratorio SPRINT.


Briefing campale (Portis Vecchio di Venzone)

Le nuove tecnologie perfezionate nel corso dei lavori della SERM Academy, che permettono di elaborare in remoto e restituire i dati acquisiti sul campo, sono state anche utilizzate, in una prima fase sperimentale, a supporto delle attività di valutazione della sicurezza dei complessi scolastici, coordinata dall’UNESCO dopo l’uragano IRMA del 2017 sulle isole di Antigua e Barbuda. A seguito di tale esperienza positiva l’UNESCO si è interessato alle attività della SERM Academy.

  
Valutazione di sicurezza degli edifici scolastici (Gemona)

Per questo motivo l’esercitazione SERMex2018 è stata oggetto di osservazione da parte degli esperti internazionali in gestione dei disastri che hanno partecipato al primo meeting UNESCO-VISUS Experts (MUVEx) sulla sicurezza delle strutture scolastiche organizzato a Udine dall’11 al 13 settembre.

  
Osservatori UNESCO presso il campo di addestramento della SERMAcademy (Portis Vecchio di Venzone)

SERMex2018 ha coinvolto la Protezione Civile della Regione, il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, l’Università degli Studi di Udine, il Comune di Venzone e l'Associazione dei Comuni terremotati e dei sindaci della ricostruzione del Friuli, con la partecipazione dell'Istituto nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale (OGS) di Trieste, dell’Università di Trieste e il Comune di Gemona.

Alcune immagini dell'esercitazione SERMex2018:










martedì 11 settembre 2018

1st Meeting of UNESCO-VISUS Experts



Oggi è iniziato il primo meeting UNESCO-VISUS Experts (MUVEx).

Un gruppo di esperti internazionali si è riunito a Udine per analizzare e validare la metodologia VISUS messa a punto dai ricercatori dello SPRINT-Lab.

VISUS (Visual Inspection for defining Safety Upgrading Strategies) è una metodologia per il triage tecnico  che valuta le condizioni di sicurezza degli edifici scolastici. 


Gli esperti sono riuniti nella prestigiosa sede del CISM (International Centre of Mechanical Science) che collabora con l'Università degli Studi di Udine.


martedì 10 luglio 2018

SERM Academy: La disabilità negli scenari di emergenza



Lunedì 9 luglio si è tenuta a Venzone una giornata di experiential training sul tema 'La disabilità negli scenari di emergenza' rivolta a operatori dei vigili del fuoco e personale della protezione civile della regione FVG.

La giornata di formazione esperienziale, organizzata dai ricercatori del gruppo SPRINT dell'Università di Udine, in collaborazione con il Corpo Nazionale Vigili del Fuoco e la Protezione Civile Regionale, ha affrontato il tema del soccorso in emergenza alle persone disabili.

Nella giornata di formazione i relatori hanno presentato gli aspetti generali riguardanti la gestione di persone con disabilità in scenari di emergenza, trattando e analizzando differenti categorie di disabilità.

Nella seconda parte della giornata i partecipanti sono stati coinvolti in esercitazioni pratiche sui temi delle disabilità motorie, uditive e visive, nelle quali hanno potuto apprendere specifici accorgimenti utili a fornire assistenza alle persone con disabilità.







Alcuni relatori fanno parte dell’Osservatorio Nazionale sulla sicurezza e il soccorso delle persone con esigenze speciali, istituito nel 2015 da parte dei Vigili del Fuoco.

L’iniziativa si svolge nell’ambito della SERM Academy, la scuola internazionale di formazione in materia di gestione della risposta in emergenza sismica (International Training School in Seismic Emergency Response Management) attivata dalla Regione Friuli Venezia Giulia insieme a Protezione Civile, Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco, Università di Udine, Associazione dei Sindaci della ricostruzione e Comuni terremotati e Comune di Venzone.






lunedì 11 giugno 2018

SPRINT @ NEIFLEX


#Neiflex #UniUD #SERMacademy


Dal 5 al 9 giugno 2018 si è tenuta l'esercitazione internazionale “North-Eastern International Flood Exercice (NEIFLEX)” sulla gestione del rischio da alluvioni e sul tema del “water rescue”. 

NEIFLEX è un progetto europeo cofinanziato dalla Commissione Europea – DG ECHO che vede il Dipartimento Nazionale di Protezione Civile come coordinatore di un consorzio composto da Slovenia, Austria, Montenegro, Francia e Serbia. 

Lo scenario esercitativo di NEIFLEX 2018 ha previsto esondazioni dei due principali sistemi fluviali delle Regioni Friuli Venezia Giulia e Veneto: i fiumi Livenza e Tagliamento.

L'esercitazione NEIFLEX è stata un'occasione per testare gli strumenti elaborati nell'ambito del progetto iTriage della SERM Academy.

Il progetto iTriage (Ingegnerizzazione di Tecniche Ricognitive Integrate Applicate alla Gestione dell’Emergenza) è finalizzato alla realizzazione di strumenti informatici e organizzativi di supporto alla raccolta, alla trasmissione ed elaborazione e alla rappresentazione in remoto delle informazioni del triage già nelle fasi immediate post-evento.

In particolare i ricercatori del laboratorio SPRINT hanno fornito supporto all'utilizzo della piattaforma iTriage per il rilievo delle criticità e il supporto alle decisioni per la gestione dei primi interventi rapidi in emergenza. 

Il direttore del laboratorio SPRINT prof. Stefano Grimaz ha inoltre svolto il ruolo di osservatore esperto nazionale durante le fasi esercitative.



 

mercoledì 9 maggio 2018

Consegna attestati SERMex2017


Nell'ambito delle iniziative del Safety Day dell'Università di Udine, il giorno 7 maggio 2018 si è tenuta la consegna degli attestati di partecipazione agli studenti che hanno preso parte all'esercitazione sismica su scala reale SERMex2017. 

L’esercitazione SERMex2017 fa parte delle attività della SERM Academy, scuola internazionale di formazione in materia di gestione della risposta in emergenza sismica (International Training School in Seismic Emergency Response Management), attivata il 7 maggio 2016 tramite un accordo tra la Regione Friuli Venezia Giulia insieme a Protezione Civile, Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco, Università di Udine, Associazione dei Sindaci della ricostruzione e Comuni terremotati e Comune di Venzone.

Alla presenza di Marco Petti (Direttore del Dipartimento Politecnico di Ingegneria e Architettura - Università di Udine), Luciano Sulli (Direttore Protezione Civile della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia), Loris Munaro (Direttore Regionale Vigili del Fuoco Friuli Venezia Giulia), Fabio Di Bernardo (Presidente dell’Associazione dei Sindaci del terremoto) e Stefano Grimaz (Responsabile Scientifico SERM Academy – Università di Udine) l'iniziativa, incentrata sul contributo attivo fornito dagli studenti dell'Università di Udine, è stata un'occasione per confermare la validità dell'esercitazione anche come formazione "sul campo" per gli studenti di ingegneria e architettura.

 

 

 

 

 

 


Gli studenti che hanno partecipato attivamente all'esercitazione: Giulia Arreghini, Giorgia Benvenuto, Serena Boccalon, Alessandro Boz, Marco Busolini, Giulia Cao, Silvia Cipriani, Francesca De Toffoli, Alessia Di Lenardo, Giulia Grion, Livia Guglielmin, Elena Lenarduzzi, Chiara Madrisotti, Alice Michelin, Alessandro Molinaro, Ambra Pecile, Giulia Petrello, Andrea Pividori, Luca Pregnolato, Linda Raimo, Massimo Truant e Monica Zanchettin.


lunedì 23 aprile 2018

SPRINT @ EU-AL-SEIMEEX-2018


Il Corpo dei Vigili del Fuoco italiani ha partecipato all'esercitazione internazionale EU AL SEIMEEX 2018 in Algeria presso la regione di Bouria dal 14 al 18 aprile.

Alle operazioni ha partecipato anche il laboratorio SPRINT, invitato dal Corpo Nazionale a collaborare alle attività di backoffice e a fornire supporto scientifico tramite un suo rappresentante, l'ing. Fabio Zorzini. Il Corpo dei VVF ha inviato una squadra di VVF esperti in sito e istituito il backoffice, presso il CON (Centro Operativo Nazionale) al Viminale a Roma, per il supporto e l'elaborazione dati in remoto.

L'esercitazione ha simulato uno scenario di evento sismico con il fine di valutare la risposta del sistema integrato di Protezione Civile internazionale.

venerdì 9 marzo 2018

Kick-off progetto ARMONIA

Il Prof. Stefano Grimaz, Direttore del laboratorio SPRINT, ha presentato le attività di ricerca dello SPRINT-Lab durante i lavori di apertura del progetto "ARMONIA - Rete di monitoraggio accelerometrico in tempo reale di siti ed edifici in Italia ed in Austria", che ha per tema la sicurezza e la gestione delle emergenze a livello transfrontaliero.



Il progetto, finanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale e Interreg V-A Italia-Austria 2014-2020, ha come obiettivo il rafforzamento della collaborazione tra istituti di protezione civile e prevenzione del rischio che intervengono nell'area transfrontaliera.



Ai lavori di apertura, che si sono tenuti al Centro Ricerche Sismologiche di Udine il 5-6 marzo, hanno partecipato i 7 partner ed i partner associati del progetto .

Partner del progetto Armonia sono l'Istituto nazionale di oceanografia e geofisica sperimentale - OGS, lo SPRINT-Lab dell'Università degli Studi di Udine, l'Università degli Studi di Trieste, la Protezione Civile della Regione Friuli Venezia Giulia, la Direzione Protezione Civile e Polizia Locale della Regione Veneto, Zentralanstald für Meteorologie und Geodynamik (ZAMG), Universität Innsbruck. 

I partner associati sono la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Protezione Civile, l'Agenzia per la Protezione Civile - Provincia autonoma di Bolzano, l'Ufficio Geologia e Prove Materiali - Provincia autonoma di Bolzano.